Paoloni

PRIMAVERA ESTATE 2020

In questa primavera estate 2020, la giacca che rappresenta il capo iconico del brand, in versione mono e doppio petto, classica a due bottoni o con il rever a punta larga, esprime un senso delle proporzioni calibrato, che non costringe la silhouette e che nel dettaglio trova la sua cifra stilistica, diventando capo irrinunciabile dal day all'evening time. Il blazer ammorbidisce le linee e assume il ruolo di nuovo passe-partout del guardaroba estivo. Per entrambi la parola d'ordine è decostruito, per un perfetto equilibrio fra vestire essenziale e smartwear.

Paoloni - Look Book
Paoloni - Look Book

Veri protagonisti i tessuti, che aggiungono una connessione emotiva attraverso una mano più morbida e una percezione setosa al tocco. I pesi sono leggeri e i lavaggi traducono una sensazione visiva di vissuto. L'estate, richiamo naturale di tessuti come lino, cotone, seta, anche mixati fra loro, si pregiano di un aspetto sottilmente fluido e piacevole al tatto e sono lavorati con filati o strutture in crêpe, tessuti armaturati e microfiammati. I tessuti classici di cotone hanno una perfetta allure da viaggio, così come i lini dall'aspetto imperfetto. Protagoniste le giacche in maglia e in jersey, di diverse finezze, proposte in tinta unita, stampate o con texture micro e macro o inaspettati check e righe asimmetriche. Si lasciano notare i pantaloni, che in continuità con il vibe vacanziero e mantenendo il gusto sartoriale, propongono tagli essenziali e comodi. Trattamenti speciali di tessuti naturali quali lino, cotone, lana leggera, si combinano ad elementi tecno e dettagli rubati al mondo dello sport per capi classici e versatili insieme. Novità di stagione il baggy fit e i modelli in jersey.

Paoloni - Look Book
Paoloni - Look Book

L'abbigliamento non più così formale si diverte a sperimentare e fa sua quella condizione rilassata che è il filo nuovo scelto da Paoloni per raccontare proprio un vestire più morbido con accenni sporty. I tessuti per gli abiti rimangono di foggia importante puntando su micro armature, gessati, falsi-uniti, principe di galles e check dal disegno dove più dove meno marcato. Riproposti per la stagione l'abito wash and wear in versione decostruita, lavabile in lavatrice, e l'abito tinto in capo in tessuto bicolore dall'aspetto "solare". Per aggiornare i grandi classici i quadri e i gessati si tingono di tonalità inedite, mixando le nuance del mare e del cielo a quelle delle terra. Continuano ad essere protagonisti i marroni, su tutti la tonalità cioccolato, che si combina bene con il blu, il celeste polvere e il rosa antico.

Paoloni - Look Book
Paoloni - Look Book
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni

Veri protagonisti i tessuti, che aggiungono una connessione emotiva attraverso una mano più morbida e una percezione setosa al tocco. I pesi sono leggeri e i lavaggi traducono una sensazione visiva di vissuto. L'estate, richiamo naturale di tessuti come lino, cotone, seta, anche mixati fra loro, si pregiano di un aspetto sottilmente fluido e piacevole al tatto e sono lavorati con filati o strutture in crêpe, tessuti armaturati e microfiammati. I tessuti classici di cotone hanno una perfetta allure da viaggio, così come i lini dall'aspetto imperfetto. Protagoniste le giacche in maglia e in jersey, di diverse finezze, proposte in tinta unita, stampate o con texture micro e macro o inaspettati check e righe asimmetriche. Si lasciano notare i pantaloni, che in continuità con il vibe vacanziero e mantenendo il gusto sartoriale, propongono tagli essenziali e comodi. Trattamenti speciali di tessuti naturali quali lino, cotone, lana leggera, si combinano ad elementi tecno e dettagli rubati al mondo dello sport per capi classici e versatili insieme. Novità di stagione il baggy fit e i modelli in jersey.

Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni

L'abbigliamento non più così formale si diverte a sperimentare e fa sua quella condizione rilassata che è il filo nuovo scelto da Paoloni per raccontare proprio un vestire più morbido con accenni sporty. I tessuti per gli abiti rimangono di foggia importante puntando su micro armature, gessati, falsi-uniti, principe di galles e check dal disegno dove più dove meno marcato. Riproposti per la stagione l'abito wash and wear in versione decostruita, lavabile in lavatrice, e l'abito tinto in capo in tessuto bicolore dall'aspetto "solaro". Per aggiornare i grandi classici i quadri e i gessati si tingono di tonalità inedite, mixando le nuance del mare e del cielo a quelle delle terra. Continuano ad essere protagonisti i marroni, su tutti la tonalità cioccolato, che si combina bene con il blu, il celeste polvere e il rosa antico.

Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni
Paoloni